Javascript Menu by Deluxe-Menu.com
16/04/2012

SuperEnduro PRO1 - A Diano un podio tutto italiano

Andrea Bruno si piazza terzo dopo una gara combattutissima

comunicato5_2.jpg

Nel week-end si è svolta a Diano Marina l'attesissima PRO1 del Circuito SuperEnduro, Andrea Bruno, dopo due vittorie nelle passate edizioni, conferma il suo ottimo inizio di stagione, piazzandosi terzo dietro ai rivali Sottocornola e Lupato, su un podio tutto italiano, dietro di loro francesi e inglesi, a dimostrazione che gli atleti di casa nostra sono cresciuti moltissimo a livello internazionale. Dopo una settimana di intensa pioggia, che ha reso insidiosi i terreni già difficili del golfo Dianese, la gara si è svolta sotto un timido sole, che ha regalato ai 300 riders partenti una splendida giornata di sport.

Bruno, dopo tre prove speciali giocate sul filo dei secondi, ha avuto un inconveniente tecnico a fine PS3 che non gli ha permesso di migliorare la sua posizione, ma il vantaggio accumulato dagli inseguitori gli ha comunque consentito di mantenere il terzo gradino del podio.

Di seguito le sue dichiarazioni postgara:
"Attendevo con ansia questo appuntamento, i percorsi di San Bartolomeo mi hanno sempre dato ottime sensazioni ed esaltato la mia guida. Speravo in una tripletta ma oggi non sono mai stato davvero in grado di impensierire i miei due principali rivali, Davide e Alex. Non ho fatto una brutta gara ma non sono mai stato incisivo e alla fine il guasto meccanico mi ha ulteriormente messo in difficoltà. La soddisfazione più grande di oggi è stata condividere un podio che simboleggia IL SUPERENDURO italiano del momento. La nostra sana rivalità impreziosisce il nostro movimento ed è ciò che ci ha portato, oggi, a poterci battere con i migliori specialisti internazionali e stare davanti, nonostante le difficoltà che non essere professionisti al 100% comporta. Complimenti sia a Davide che ad Alex per la grande gara e ora…
Testa bassa e lavorare. E’ evidente che c’è un gap da ricucire per vincere e non voglio di certo stare a guardare"

Un problema tecnico ha afflitto Federico Ottonello, mentre Loris Bertolino ha terminato la gara 95° assoluto. Da segnalare infine l'ottima prestazione di Stefano Canavero, che alla sua seconda gara chiude con un brillante 7° posto nella categoria Promo.

Ora qualche settimana di pausa per preparare la gara di punta Ala, in programma il 6 maggio, dove sicuramente si rinnoverà il duello tutto italiano tra Andrea, Davide e Alex, reso ancor più divertente dalla sicura partecipazione di altri Top Riders internazionali.

NEWS

ChrisSmith_2.jpg
Il rider inglese mette a dura prova la forcella da enduro per ruote 27,5”
PF_2.jpg
Vittoria del rider Marzocchi con forcella 380 C2R2 Titanium. Il made in Italy trionfa anche in Sud America.
Thiago Ferreira - World Marathon Series (Lovran)
Ancora un'altra grande vittoria per il Team Protek gestito da Andrea Marconi nella disciplina Marathon. Grande stagione sia per il capitano Ilias Periklis, sia per il portoghese Thiago Ferreira che continuano ad inanellare importanti successi.
Fai della Paganella
Il neo Campione Italiano Johannes Von Klebelsberg (ASC Tiroler Radler Bozen) domina incontrastato anche questa tappa di circuito, ottenendo la maglia di leader e dimostrando definitivamente il suo valore anche in queste condizioni proibitive. La seconda posizione, a quasi 15 secondi di distacco, la conquista Andrea Gamenara (Ancillotti Doganaccia). Entrambi con sospensioni Marzocchi!
Matthias Stonig - Marzocchi 350NCR - European Enduro Series
Prova fisica e di velocità per la terza tappa con 6 speciali, 2500m di dislivello che decretano la nuova forcella 350 da 27,5 la più veloce grazie al rider del team MS Mondraker.
News 1-5 / 869
 Avanti Vai alla pagina successiva Ultimo Vai all'ultima paginaVai all'ultima pagina